x
Aggiunto al carrello.
Subtotale carrello (0 articoli):
Mancano alla spedizione gratuita

Morella

Morella
Informazioni
Regione: Puglia (Italia)
Anno di fondazione: 2000
Ettari vitati: 16
Produzione annua: 18000 bottiglie
Enologo: Lisa Gilbee
Indirizzo: Via per Uggiano, 147 - Manduria (TA)

Gaetano Morella e Lisa Gilbee si incontrano nella campagna pugliese e danno vita ad una storia d'amore e ad una cantina che, di fatto, è figlia di una storia d'amore... Lui è un agricoltore pugliese, di Barletta, lei un'enologa australiana, in Italia per lavoro. Lavora prima in Sicilia e poi in Puglia, dove appunto avviene l'incontro con Gaetano, tra gli alberelli di primitivo vecchi e rugosi, contorti come un olivo secolare. Si innamorano l'uno dell'altro, ma anche di questa terra rossa, pregna di cultura e tradizione. Iniziano quindi ad acquistare vigneti, selezionando rigorosamente vigne vecchie, tra cui alcuni Cru con piante che raggiungono quasi i 100 anni di età, strappandoli all'inesorabile destino di essere estirpati per far posto a piante nuove, più prolifiche, o addirittura per lasciare spazio a colture più remunerative. I primi anni di produzione, agli inizi degli anni 2000, sono da veri e propri "garagisti"; pochissime bottiglie prodotte, con il desiderio di esprimere il territorio e poi la loro visione; quindi regime di coltivazione naturale in vigna e in cantina, seguendo i principi dell'agricoltura biodinamica. Inoltre, una resa di uva per singola pianta di circa 20 quintali per ettaro, dettaglio che farebbe inorridire tanti viticoltori pugliesi (e non solo), atti a spremere le piante fino ad ottenere 500 quintali di uva dallo stessa metratura. Una famiglia semplice che con discrezione, sobrietà e amore per il territorio sta portando alto il nome della denominazione e del Primitivo in tutto il mondo. La loro piccola azienda si estende su pochi ettari nell'agro di Manduria, ecco che qui si esprimono in questo modo vini franchi, spontanei, ricchi, caldi come il sole della Puglia: il loro è un grande vino di Territorio. Nel calice ritroviamo quindi tutto lo spessore del primitivo, scuro e quasi impenetrabile; profumi ricchi e intensi. La terra rossa e l'arsura estiva donano nerbo e l'inconfondibile carnosità della terra e del vino. Un Primitivo che vuole sconfiggere, e ci riesce, l'idea che lo vorrebbe vino da bere giovane.


Prodotti della cantina
Ci sono
6 prodotti.
Ordina
Seguici sui nostri social per restare sempre aggiornato

Vinopuro è un marchio depositato. Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2021
E' vietata la riproduzione anche parziale di materiali presenti in questo sito.
Mediaweb Group srl. P.IVA e Cod.Fisc. 05009740969
Le informazioni riportate su Vinopuro.com possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Email: [email protected]