Sauternes “Château Raymond Lafon” Château Raymond-Lafon 1998 Visualizza ingrandito

“Château Raymond Lafon” Sauternes AOC Château Raymond-Lafon 1998

Château Raymond-Lafon

Caratteristiche

Tipologia
Tipologia
Provenienza
Provenienza
Sauternes
Denominazione
Denominazione
Sauternes AOC
Uve
Uve
Sauvignon Blanc, Semillon
Filosofia
Filosofia produttiva
Tradizionali
Affinamento
Affinamento
in botte di legno piccola (barrique) per 36 mesi
Annata
Annata
1998
Grado Alcolico
Grado Alcolico
12.5%
Formato
Formato
Bottiglia 75 cl
Codice Vinopuro
Codice Vinopuro
VP011687
  • Questo prodotto non è più disponibile
€ 67,30

AVVISAMI QUANDO ARRIVA inserisci la tua email:

Avvisami quando disponibile

I consigli di Vinopuro

Bicchiere Consigliato
Bicchiere
Calice piccolo
Bicchiere
E’ il calice perfetto per i vini dolci e i passiti; è più piccolo in quanto la dose da versare è minore rispetto agli altri vini e non necessitano di ampia e prolungata ossigenazione.
Temperatura
Temperatura
14-16 °C
Longevità
Longevità
Questo vino è già pronto per essere degustato ora, con grande soddisfazione; ha comunque qualità che gli permettono di evolversi e affinarsi nel tempo, correttamente conservato.
Abbinamenti
Abbinamenti
Cioccolato fondente, Formaggi erborinati, Formaggi stagionati, Pasticceria secca, Torte di frutta e crema

Descrizione

Annata interessante e difficile da reperire, il 1998 di “Château Raymond-Lafon”.  Sappiamo che i più pregiati Sauternes hanno molti anni di affinamento alle spalle e in questo caso siamo di fronte ad un prodotto eccezionale. 3 anni di maturazione in barrique di rovere francese, prodotte con legni rari e pregiati e poi il lunghissimo affinamento in bottiglia. Sontuoso, cremoso e lungo, è un vino a dir poco sorprendente, da godere appieno scoprendo e gustando ogni sua più piccola sfumatura organolettica, magari in abbinamento con pasticceria secca o anche da solo.

Produttore "Château Raymond-Lafon"

Château Raymond-Lafon

La cantina Raymond-Lafon si trova nella parte meridionale della regione vinicola di Bordeaux, nel distretto di Graves, a pochi chilometri a nord del vigneto più quotato di Château d'Yquem, per capirsi..., ma rimane, per questioni geografiche, fuori dalla denominazione Sauternes. Nel 1972 l'azienda viene acquistata da parte di Pierre Meslier, già direttore tecnico di Château d'Yquem e, naturalmente, applica le tecniche enologiche da lui utilizzate in una delle più grandi cantine del mondo, ... "Vedi Produttore"

Seguici sui nostri social per restare sempre aggiornato

Pagamenti Accettati

Vinopuro è un marchio depositato. Tutti i diritti sono riservati. Copyright 2019
E' vietata la riproduzione anche parziale di materiali presenti in questo sito.
Mediaweb Group srl. P.IVA e Cod.Fisc. 05009740969
Le informazioni riportate su Vinopuro.com possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Email: [email protected]